lunedì 1 settembre 2014

Acquistare il camper: puro, mansardato, semintegrale o motorhome? (prima parte)

I termini utilizzati nel titolo suoneranno sicuramente ostici a chi non ha mai approfondito le proprie conoscenze nel mondo dei camper. Tuttavia, bisogna conoscere e saper distinguere molto attentamente le diverse tipologie di camper, specialmente se il nostro progetto fosse quello di andare a viverci per periodi più o meno lunghi.
In effetti, i camper non sono tutti uguali. Benchè il profilo più diffuso sia il tipico veicolo con mansarda sopra la cabina guida, esistono diverse famiglie di camper. Le differenze fra l'una e l'altra sono ben più marcate di quanto si potrebbe immaginare.
In questo post esamineremo le prime due tipologie indicate nel titolo: camper puro e mansardato.


CAMPER PURO
Anche detto furgonato, è un veicolo allestito sopra un furgone di serie. Il tetto può essere rialzato oppure rigido. In alcuni casi è presente un tetto con apertura a soffietto che permette ad un uomo di stare in piedi durante la sosta.
Vediamo i vantaggi di un camper puro.
E' una scelta consigliata soprattutto per i giovani, che vogliono un mezzo veloce, di dimensioni contenute, maneggevole. La lunghezza di questi veicoli, infatti, si aggira fra i 5 e i 6 metri, mentre l'altezza non supera i  2 metri con tetto solleavabile chiuso e i 3 metri quando è aperto. Un altro vantaggio non da poco da considerare sono i consumi più contenuti rispetto ad altre tipologie di camper, proprio in virtù delle dimensioni ridotti e dell'assenza della mansarda che nei mansardati genera un notevole attrito d'aria. Altri vantaggi: la possibilità di raggiungere mete impensabili con mezzi più pesanti e, soprattutto, nel caso dei camper  puri con tetto sollevabile, possiamo parcheggiarli esattamente come una vettura data l'altezza inferiore ai 2 metri.

Di contro abbiamo gli svantaggi: l'unico, vero svantaggio, che fa desistere la maggioranza delle persone all'acquisto di un camper puro, sono le ridotte dimensioni degli spazi interni. Le comodità di un mansardato (per non parlare di un motorhome) non sono certo paragonabili a quelle di un furgonato. In genere il bagno di un camper puro sarà davvero angusto (e in alcuni casi è addirittura assente), oppure avremo uno spazio di stivaggio limitato. E' da considerare anche il problema dell'altezza interna. Naturalmente, tutto ciò influirà anche sul numero di posti letto disponibili, nonché sulla quantità degli accessori che invece potremmo montare su un mansardato (o che troveremo già montati, come ad esempio un frigo di notevoli dimensioni -molto vicine a quelle di un frigo da casa- con tanto di congelatore, o anche un forno a gas). 
E' anche vero che su modelli più recenti, sono state risolte, o comunque migliorate, alcune di queste problematiche. Ma i costi di questi modelli, come potrete immaginare, non sono certo alla portata di tutti. Tanto meno, suppongo, per una persona che ha deciso di vivere in camper.
Dunque, a conti fatti, non credo sia una scelta consigliabile per chi ha intenzione di fare il grande passo e trasferirsi in camper, salvo essere dei veri "avventurieri" dallo spirito libero (beati loro!) 

MANSARDATO
Quello che vedete in foto è il mio camper. E' appunto un mansardato, anche detto mortocaravan. In questo caso abbiamo una cellula abitativa installata su un telaio cabinato: la 'mansarda' è il prolungamento della cellula che ospita un letto matrimoniale sopra alla cabina di guida. 
I vantaggi di questo tipo di camper sono indiscutibili. I generosi spazi interni consentono una straordinaria varietà di scelta riguardo le dimensioni, la tipologia e la disposizione dei vari elementi (letti, tavoli, elettrodomestici, bagno...), come scriverò nel dettaglio in uno dei prossimi post. E' indubbio che questi mezzi riescano ad accontantere le esigenze della maggior parte delle persone. Non a caso sono i più venduti. 

Tuttavia ogni cosa ha il suo prezzo, e gli svantaggi di un mansardato vanno considerati con attenzione. In primis, le dimensioni. Parliamo di mezzi che di rado scendono sotto i 6 metri di lunghezza. Ma i dati da tenere maggiormente d'occhio sono la larghezza (in genere non meno di 2,20mt) e l'altezza (in media 3 metri). Le implicazioni di questi dati sono evidenti. In particolare bisogna tener d'occho l'altezza: balconi, rami sporgenti, e altri ostacoli di cui in genere non si tiene conto, andranno considerati con la massima attenzione, soprattutto nei primi mesi di guida. Tutto ciò non deve comunque spaventare: con la pratica si scoprirà che guidare un mezzo di queste dimensioni è di gran lunga più semplice di quanto si immagini. Basta usare un minimo di attenzione ed evitare situazioni potenzialmente rischiose, a meno che non sia assolutamente necessario.
Altro aspetto da considerare rispetto a un camper puro o a un semintegrale, di cui parleremo nel prossimo post, sono i consumi, in media un 20% in più (in media un mansardato percorre 8km con un lt di gasolio).
In quanto alla possibilità di parcheggio libero, non dovremo avere grossi problemi con mezzi non più lunghi di 6 metri. Personalmente, ho sempre parcheggiato il mio camper (6 metri) nei normali posteggi per auto. Con un mezzo più lungo avrei invece incontrato non pochi problemi, e avrei dovuto ricorrere più spesso a camping ed aree di sosta a pagamento. Consiglio vivamente di leggere quest'articolo, dove sono spiegati in dettaglio tutti gli aspetti da conoscere riguardo dimensioni e pesi del camper.

Nel prossimo post parlerò in dettaglio dei motorhome e dei semintegrali, e concluderò l'articolo con altri link utili.

(L'articolo che avete appena letto costituisce un aggiornamento del post originario pubblicato sul blog anni fa)

Se hai trovato utile quest'articolo leggi anche: 
-Vivere in camper: il top del risparmio e della libertà
-Aree sosta camper: consigli su come e dove pernottare per dormire tranquilli

-Prezzi camper nuovi e usati: esempi e riflessioni

-Quanto costa vivere in camper? Una prima panoramica




44 commenti:

iFi ha detto...

Informazioni molto utili! Se mai farò un passo del genere, credo andrò sul primo tipo ;-) ... più che altro per la manegevolezza.
Comunque complimenti anche per la tua scelta: sono entrato in un camper grande come il tuo in un viaggio in autostop, e dall'interno sembrava meno complesso da manovrare, di quanto pensassi.

Ricky ha detto...

Una volta che ci prendi la mano è come guidare una station wagon o poco più....
più che altro è da tenere d'occhio l'altezza del mezzo, ma anche quell'aspetto diventa presto routine...

un saluto
Ric

Federico ha detto...

Ciao RIcky, ti faccio i complimenti per la scelta che hai preso qlc anno fa; penso che spesso prima di fare dei passi alternativi nella vita proviamo una forte paura, e credo sia solo una cosa che ci frega perche poi a decisione attuata ci rendiamo conto che non avevamo sbagliato a crederci fino in fondo :)
Ho intensione di acquistare un camepr usato, e sicuramente la scelta rientrerà fra un mansardato o un semintegrale. Considerando che potrei decidere di viverci per qualche mese all'anno come fai tu, quale tipo di camper mi consiglieresti? il tipo di allestimento? la meccanica? il marchio? Un slauto e un'abbraccio Federico

Ricky ha detto...

Ciao Federico...
il camper che ti consiglio? Il migliore, naturalmente! Eheh...a parte gli scherzi..
potrei risponderti con maggior precisione se mi indicassi un budget di spesa
camper ne ho visti parecchi prima di scegliere...voci ne ho sentite pure parecchie...
sai che ti dico? Il camper migliore è quello che ti piace. Gira dieci, cento, mille concessionari. Sali su tutti i camper, e dammi retta: la prima sensazione è quella che conta. Se appena sali provi un senso di libertà, di serenità, sei sulla strada giusta. Altrimenti lascia perdere. In quanto a marchi...fra i più prestigiosi ci sono Laika, Hymer, Arca. Sono tutti marchi di fascia alta o medio/alta...per portafogli generosi

fammi sapere..un saluto
Ric

Federico ha detto...

Ciao Ric, grazie della risposta, beh ti spiego meglio, siamo io e la mia ragazza e sempre che non rimango single prima di acquistare il camper, "che anche quello pensiamo di acquistarlo assieme" a primo impatto pensavamo ad un semintegrale, perche ci colpisce la linea filante e la manovrabilita, ma salendoci sopra non so forse il fatto che io sono 1e90 di altezza mi da la sensazione che ci sia poco spazio nella zona giorno, mentre il mansardato a dispeto di una linea esteriore meno filante e un po piu ingombrante, all'interno mi da la sensazione di maggiore liberta di movimento, certo che magari penso un po anche alla differenza di consumi, ma credo che alla fine a qlc bisognera rinunciare, avere tutto è praticamente impossibile credo, come marchi ho visto che sull'usato con prezzi abbordabili ci sono i MILLER, I ROLLER TEAM, I C.I, GLI ELNAGH, insomma da evitare ARCA, LAIKA, HYMER perche li veramente ci vuole tutto un altro portafogli come dicevi te. Per esempio ho letto in rete che a quanto pare la cellula dei C.I lasci molto a desiderare in fatto di materiali e coibentazione, però non so, penso che te ne avrai visti sicuramente piu di me ecco, cmq per concludere il budget va piu o meno dai 10-15 mila euro. cosa ne pensi? salutoni Federico

Ricky ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ricky ha detto...

Ciao Federico
i marchi che mi hai citato sono tutti validi..su quella fascia di prezzo non credo che la differenza fra un CI e un Elnagh si senta molto..anche perché parliamo di mezzi che hanno almeno una dozzina d'anni di vita.
Se vuoi effettivamente una maggiore qualità devi salire di fascia, ma a quel punto con 15mila ci prendi un mezzo molto vecchio e non so quanto valga la pena
più che altro, secondo me, dovresti valutare l'effetto che ti fa il camper quando ci sali sopra...se un mansardato Ci ti piace più di un semintegrale Elnagh, non avere dubbi. Inoltre, riguardo la scelta fra mansardato e semintegrale non posso che concordare con te: il mansardato è (a mio gusto) nettamente più indicato per chi vuol trascorrere in camper molto tempo.
Certo, poi devi controllare come sta il mezzo..ma qui il discorso si allungherebbe molto. Ti consiglio CALDAMENTE di farti accompagnare da un camperista con un minimo di esperienza al momento dell'acquisto. Gli aspetti da valutare sono davvero tanti..cmq presto scriverò anche un post con un piccolo sunto delle principali accortezze da avere nel momento in cui si decide di comprare un mezzo usato.

saluti
Ric

Federico ha detto...

Cao Ric, grazie veramente per i consigli che mi dai; ti chiedo un po di cose proprio a te perche tu hai fatto una scelta di vita che molto probabilmte farò anch'io.
Quando riparti in camper? Io vivo a Lucca in Toscana e se ti capiterà dipassare per quelle zone in questa estate fammi sapere che mi farebbe molto piacere incontrarci, bere qlc e parlare un po, perche vedo che abbiamo un po di cose in comune; anche le Canarie per esempio...io sono rimasto affascinato da Fuerteventura...ma la mia ragazza ha visitato anche Granc Canaria e Tenerife. Cmq tornando al tema camper, negli ultimi 10gg ho girato parecchio in rete e ho visto che per camper di 12-15 anni forse fra i migliori rapporto prezzo qualita sono i Mobilvetta, tu che ne pensi? hai avuto mai la possibilita di entrarci dentro a qlc camper di sto marchio? penso che nei prossimi giorni iniziero a fare un giro per concessionari e valutare un po le sensazioni come dicevi te; grazie ancora dei preziosi consigli :)
Saluti Federico

federico ha detto...

Oggi è il 6 aprile, un pensiero in ricordo per tutte le vittime del terremoto dell'Abruzzo, e un applauso a tutti i sopravvissuti che hanno saputo ricominciare a vivere.
Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede...prima di tutto grazie per aver avuto un pensiero per questa triste ricorrenza. Non immagini quanto sia importante per noi aquilani non essere dimenticati.
Tornando al tema camper: Mobilvetta, da quel che so, è un ottimo marchio. Sicuramente fra i migliori in quella fascia di prezzo. Per cui, vai sul sicuro. La cosa migliore comunque è la prova diretta: gira quanti più concessionari puoi, e sali su tutti i camper che ti capitano. Dopo aver visionato di persona almeno una ventina di camper, credo tu possa iniziare a farti un'idea.
A Lucca potrei capitare verso metà maggio. Ci sono stato anche a ottobre: città magnifica. Ho scritto anche un articolo dedicato nella sezione "diari di viaggio". Magari mandami una mail verso i primi di maggio: se passo a Lucca ci si becca volentieri.

Un salutone
Ric

federico ha detto...

Ciao Ric, per caso usi qualche programma di comunicazione istantanea tipo MSN, YAHOO O SKYPE? se ti fa piacere io li ho e potremmo scambiarceli per rimanere un po meglio n contatto, che ne dici? a quanto sembra l'estate è arrivata forse prima del previsto e se non ci saranno brutti scherzi sarà piu lungha del solito :) e quindi ci sarà un bel po di divertimento per camperisti. Alla prox salutoni
Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede, purtroppo non uso questi programmi se non rarissimamente...
comunque se capiti in Aburzzo fatti vivo..
stessa cosa farò io se passo dalle parti di Lucca

:)

federico ha detto...

Ciao Ric :) certo teniamoci in contatto che a me fa molto piacere, e se ce la possibilita facciamo 4 chiacchiere di persona; ma questo inverno lo hai passato alle canarie? salutoni
federico :)

Ricky ha detto...

Ciao Fede..alle Canarie purtroppo ho potuto passare solo due mesi e mezzo (sono dovuto tornare prima del previsto per i miei problemi con la burocrazia post-sisma italiana...lasciamo perdere)...

un saluto
Ric

federico ha detto...

Ciao Ric, in questa occasione scrivo un posto che parla di altro ma penso sia interessante; oggi il livello di classificazione dell'incidente alla centrale in Giappone è stato elevato al 7, ma siccome Tepco è diventata famosa per le bugie che ha detto in varie occasioni c'è chi pensa che l'incidente sia classificabile come livello 8 cioè FUORI CATEGORIA! in piu traccie di IODIO RADIOATTIVO sono state rilevate in alcuni alimenti in Italia; latte, verdure a foglia largha e naturalemnte pesce surgelato proveniente dal Giappone. Alcuni esperti consigliano di limitare al max l'assunzione di questi alimenti se non addirittura cessare di mangiarli per i prox 6 mesi.
Spero troverai utile questo post, alla prox
salutoni
Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede, grazie per la segnalazione..
purtroppo all'uomo piace "giocare" con gli atomi e con la natura in genere. Invece di utilizzarla a nostro vantaggio, facciamo sì che ci distrugga...
un vero mistero "l'uomo"

Ciao
Ric

Federico ha detto...

Ciao Ric, anche se sei stato un po di tempo in meno del previsto, come hai trovato le Canarie qusta volta? Cambiato qlc dalla volta scorsa? Vai sempre a Gran Canaria? Scusa se ti faccio tutte ste domande ma da quello che ho visto abbiamo la stessa identica visione delle cose, e per me tutto questo è molto interessante :) salutoni
Federico :)

Ricky ha detto...

Ciao Fede, a dire il vero è stata la prima volta che ho visitato Gran Canaria per un lungo periodo. Ci ero andato anche nel 2009, ma solo per pochi giorni. Purtroppo non credo che potrò tornare alle Canarie a breve poiché ho troppi impegni qui con la burocrazia italiota del post-terremoto...ma un giorno...chissà...

federico ha detto...

Ciao Ric, beh dai se non altro speriamo che in quesi ultimi tempi si sia un po decristallizata la burocrazia in torno alla ricostruzione delle case da parte dello stato. Curiosita, il tuo camper ha l'allestimento interno con la dinette grande con il divano al lato del tavolo e la cucina in coda al lato del bagno? salutoni, a presto
Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede...
Magari si fosse chiarita ...direi piuttosto che per molti versi si è complicata. Lasciamo perdere...potrei scrivere un libro con quello che mi è successo negli ultimi due anni con la burocrazia italiana.
L'interno del mio camper lo puoi vedere a questo link
http://auto.aaannunci.it/elnagh-columbia-106-371790c1.aspx

non è proprio identico, ma la divisione degli spazi è quella

un saluto e a presto
Ric

FEDERICO ha detto...

Ciao Ric
Una buona notizia, quanto pare il programma nucleare energetco Italiano scomparirà dalla lista delle urgenze per qualche anno, e con un po di fortuna non verrà mai realizzato :)paradossalmente quello che è successo in Giappone ci ha aiutati...
Parlando di altro, mi viene in mente il nostro possibile incontro parlando di Canarie, camper, vita in liberta ecc, io da metà maggio in poi sono disponibile, l'unica cosa è che non posso spostarmi molto perche al momento ho delle urgenze che mi trattengono vicino a Lucca, ma se tu passi da queste parti in un raggio di 30-40 km max ti invito a bere una birra fresca e parliamo di LIBERTA', una parola che racchiude molte cose e che purtroppo poche persone possono viverla veramente; che ne dici?

Ricky ha detto...

Ciao Fede, purtroppo non credo potrò muovermi più di tanto prima di estate inoltrata: ho casini burocratici non da poco da risolvere qui all'Aquila. Comunque nel caso capitasse un viaggetto in Toscana non mancherò di avvisarti!

P.s. incrociamo le dita per il nucleare..speriamo non sia la solita manovra evasiva del tipo "per ora lasciamo che si calmino le acque, dopodiché, quando la gente ha dimenticato, riprendiamo il discorso"

FEDERICO ha detto...

Ciao Ric
Come va? eccomi di nuovo, anche se inizio ad essere un po incasinato con le cose da fare, ho notato che negli ultimi giorni nella zona intorno a roma si son verificati dei piccoli sisma, e girando in rete ho letto di una profezia fatta da un uomo italiano che nel passato dice abbia previsto un forte terremoto nella zona di Roma verso il 10 maggio 2011, tu hai letto niente di tutto cio? Nell'articolo si legge che la protezione civile ha snobbato completamente questa predizione, ma sappiamo bene quanto siano poco attenti gli enti Italiani, beh se lo ritieni interessante informati su questo e avverti tutti i tuoi conoscenti nella zona interessata, io avvertirò le poche conoscenze che ho in zona verso martedi.
a presto, salutoni
Federico

federico ha detto...

Ciao Ric
Ops....mi son dimenticato di farti glia uguri di BUONA PASQUA :)
Saluti Fede

Ricky ha detto...

Ciao Fede, già conoscevo la famosa "predizione", ad opera di un sismologo di nome Bendandi. Come in tutti i casi di "predizione" , possiamo parlare quanto vogliamo. La posizione della scienza ufficiale è che i terremoti non sono prevedibili, tutto qua. Tuttavia, se mi dici che in questi giorni si avvertono delle piccole scosse, io ti dico: fregatene di tutto, sismologi, indovini e quant'altro. Fatti una piccola borsa di emergenza con tutto il necessario (telefonino, portafoglio, acqua etc) e se vedi che le scosse aumentano di magnitudo, se puoi...dormi in camper (o in macchina). Consiglio da terremotato...

Ricky ha detto...

...e Buona Pasqua anche a te!

Federico ha detto...

Ciao Ric! Come va? è un po che non ci scambiamo, io come ti avevo detto son parecchio impegniato in sto periodo, e mi connetto molto meno ora, e te che mi dici? Salutoni a presto
Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede, qui tutto ok. Fra una pratica e l'altra in ufficio, col mio camper sto vivendo parentesi memorabili immerso nella natura abruzzese...sensazioni uniche..

prima o poi passa a trovarmi :)

federico ha detto...

Ciao Ric, come va? finalmente è arrivato il caldo, dove ti trovi adesso con il camper? Salutoni Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede...sono sempre in Abruzzo, in quanto ho ancora da sbrigare diverse pratiche burocratiche per la ricostruzione (?) post-sisma
al di là di questo, sto trascorrendo giornate memorabili fra i boschi, le montagne e le cascate di questa splendida Regione..ogni anno è una nuova sorpresa!

Anonimo ha detto...

Ciao, mi chiamo Antonio, io sono in cerca di un camper e sto girando gia da tre mesi."prima esperienza" il camper che mi piace di piu e un mobilvetta icaro s7 o s10.
la mia famiglia eè composta da 5 persone e mi ci vuole un 7 posti letto.
vorrei sapere gentilmente se questo tipo di mezzo ha qualche problema in particolare.
a me mi anno detto che i mobilvetta anno dei problemi d'infiltrazione.
parliamo del modello in questione?
grazie anticipatamente.
antonio

Ricky ha detto...

Ciao Antonio...
il Mobilvetta è un ottimo camper, non preoccuparti. Non dare retta alle dicerie popolari: gli unici camper a non avere sicuramente problemi di infiltrazione sono i monoscocca, come testimonia anche il loro prezzo elevato.

Vai tranquillo con la tua scelta..magari leggiti le guide che ho scritto sul blog relative ai controlli da effettuare prima dell'acquisto.

un saluto
Ric

Anonimo ha detto...

Antonio.
ciao ricky,
io ti ringrazio molto.
adesso mi sento piu sicuro della scelta che ho fatto.
saluti.
antonio.

federico ha detto...

Ciao Ric :) come va? è un bel po che non ci scriviamo...sei a spasso con il camper a vedere meraviglie di casa nostra? io cmq son qua a lucca se passi da questi paraggi fammi sapere :)
Saluti Federico

Ricky ha detto...

Ciao Fede, a dire il vero sono a L'Aquila, cercando di affittare casa ;)
per ora mi trovo qui..in Toscana non penso che passerò prima dell'anno prossimo purtroppo!

Comunque vedrai che prima o poi ci si becca in giro per l'Italia

un salutone
Ric

Andrea Rebosio ha detto...

Ciao Ricky,
mi chiamo andrea e sono di milano, ho 23 anni e non vedo l'ora di poter vivere anch'io nel mio "bestione" a quattro ruote.
Prima di porti moltissime domande volevo farti i complimenti per il tuo blog a dir poco esaustivo per quanto riguarda domande e risposte e complimenti per le varie scelta che la vita ti ha posto davanti...
prima di tutto voglio dirti che ho intenzione di trasferirmi definitivamente a Livigno dato che per me è sempre stata la mia vera casa, e mi stazionerei in un campeggio.
Come Camper sono indeciso tra:
Adria Twin GT(Furgone)o un mansardato sempre adria ma usato..
Sono più indirizzato sul primo in quanto,molto probabilmente sarei da solo,massimo in due e poi essendo salito su entrambi mi sentivo più a mio agio sul Twin,anche se a guidarli mi trovavo bene su entrambi.
Domande:
corrente:

per quanto riguarda la corrente potrei rimanere sempre attaccato alla presa di corrente del campeggio giorno e notte?

riscaldamento:

essendoci gia una stufa all'interno del Twin che funzionerà con il gas come il frigo e l'acqua calda quanti giorni potrebbero durarmi le bombole?

Condizionatore:
mi consigli di metterlo?

Spostamenti:
dato che a livigno oltre a viverci ci lavorerei anche e non vorrei spostare tutti i giorni il camper, sarei intenzionato a portarmi la mia moto da enduro,tu dici che posso metterla attaccata al posteriore del mezzo con un portamoto?

INVERNO!!!!!!

dato che a livigno in inverno la temperatura sta sempre oltre i -10 fino ad arrivare ai -25 e oltre cosa mi consigli per non far congelare l'acqua e il gas?
per riparare dall'ibernazione l'interno camper potrei coprirlo con una specie di garage in plastica? o non lo riparerebbe abbastanza?
non sono preoccupato del freddo per quanto mi riguarda ma x quanto riguarda il mio camper!

grazie per una tua futura risposta...
e buoni km!!!!!!!

Ricky ha detto...

Ciao Andrea, vengo subito alle domande:
1) in alcuni casi i campeggi mettono dei limiti alla corrente che puoi consumare giornalmente (almeno così ho sentito dire), ma considerando che in camper al massimo puoi usare la tv o il pc, o un phon per 10 minuti (occhio anche alla potenza istantanea erogata dalle colonnie, che spesso non supera di 1000w), che consumano poco, non credo avrai problemi
2) Livigno non è certo Bari, fra freddo lassù...io penso che una bombola da 10lt (costo circa 20 euro, ma forse a Livigno viene meno) non ti dura più di 3-4 giorni al massimo. Dipende anche se in camper ci dormi e basta o ci vivi anche durante il giorno, è difficile fare stime
3)Condizionatore a Livigno? Assolutamente inutile :)
4) certo che puoi mettere un portamoto (omologato)

Per tutto ciò che riguarda l'inverno ti consiglio di chiedere sul forum di Camperonline, io stesso dovrò farmi una bella cultura in merito...fin'ora d'inverno ho sempre trovato soluzioni alternative al camper (ma cmq è fattibilissimo, basta usare accorgimenti e...sapersi adattare)

spero di esserti stato utile
ciao!

Andrea Rebosio ha detto...

Grazie Mille per le risposte...
mi sei stato davvero utile..
della mia scelta di andare a livigno cosa ne pensi?
sto facendo tutti i miei calcoli...e se devo scegliere di spendere dei soldi preferisco darli ad un campeggio che stare chiuso in 4 mura in affitto...
ciao e grazie...

Ricky ha detto...

Se compri un camper considera oltre ai costi del campeggio anche la svalutazione del mezzo (circa il 5-10% l'annno a seconda dei modelli...è anche vero che i camper piuttosto vecchi si svalutano meno). Su Livigno che dire: è splendida come zona, ci sono stato...e il carburante costa poco :) Certo informati MOLTO bene su TUTTE le problematiche che potresti incontrare d'inverno, ti assicuro che passare l'inverno in camper in zone fredde come Livigno non è uno scherzo. Pensaci bene

saluti
Ric

Anonimo ha detto...

Buongiorno Ricky, e naturalmente complimenti per la forza che sei capace di trasmettere a chi ti segue.
Il tuo blog è utile ma soprattutto riaccende la passione nella gente. Come me.
Spero che tu possa aiutarmi siccome sono in procinto di acquistare un camper puro usato.
La mia domanda è questa e riguarda la revisione. Avendo bisogno di molto spazio per i bagagli, vorrei sapere se è possibile, una volta comperato, eliminare gli arredi del camper e tenere solo il letto per esempio. Al momento della revisione dovrei rimontare la doccia e il wc? Oppure bisogna ri-omologare il mezzo con i nuovi arredi? Grazie mille e in bocca al lupo!

Riccardo McOtter ha detto...

Domanda piuttosto inconsueta! La revisione del camper non riguarda la cellula del mezzo, ma solo la motrice. In pratica, come per una normale auto o un furgone, ti controllano se sei a posto con i fari, gli scarichi, i freni, il peso etc. La cellula abitativa, all'interno, puoi personalizzarla a tuo piacimento, naturalmente nel rispetto dei pesi imposti dalla carta di circolazione e facendo in modo che tutto rimanga a norma (mi riferisco soprattutto agli impianti, bisogna sapere quel che si fa quando si tocca l'impianto elettrico e quello del gas)

un saluto!
Riccardo

Anonimo ha detto...

grazie caro....e inbocca al lupo per tutto....a presto!

ASTRO777 ha detto...

ciao Ricky,ho deciso di farmi una bella vacanza di un annetto in giro per l'italia,che camper mi consigli che abbia sufficenti comodita'.di abitazione per un giro cosicosi lungo,facile manutenzione per me che sono agli inizi con il camper,e' possibile trovare e fidarsi dell'usato? il mio bagett di spesa di acquisto arriva a 40 mila euro grazie in anticipo per le risposte

Riccardo McOtter ha detto...

Ciao Astro, con 40mila euro non penso avrai problemi ad acquistare un camper (nuovo o usato) per un anno di vacanza in giro per l'Italia...con quella cifra compri un nuovo McLouis o Rimor, Elnagh, oppure compri un buon usato Laika o Arca... buoni km!

p.s. scusa per il ritardo nella pubblicazione e risposta, ma ho avuto problemi con le notifiche dei nuovi commenti

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...