mercoledì 18 maggio 2011

La Caravan (o roulotte): una valida alternativa

Una soluzione alternativa piuttosto trascurata, che invece può riservare grandi sorprese, è  la caravan (anche detta roulotte). In Italia non sembra molto apprezzata, mentre nel resto d'Europa (soprattutto Francia e Germania) la caravan è molto più diffusa, anche in virtù di una maggiore attenzione da parte della comunità nei confronti dei veicoli ricreazionali. Vediamo in dettaglio i principali vantaggi e svantaggi di questo tipo di scelta. Premetto di non aver mai testato personalmente la vita in caravan: mi limiterò dunque ad elencare le differenze salienti rispetto al camper.


VANTAGGI
La caratteristica essenziale della caravan consiste nell'assenza di motore e cabina guida. Le implicazioni di questo aspetto sono molteplici, soprattutto per quanto concerne gli ampi spazi a disposizione: comfort e versatilità della caravan sono mediamente superiori rispetto a quelli di un camper. Ne derivano grandi vantaggi per l'abitabilità complessiva: in genere potremo usufruire di capienti armadi, divani e letti ampi etc.
Anche il blocco cucina, soprattutto negli ultimi modelli, ha assunto dimensioni e caratteristiche in grado di soddisfare anche i più esigenti: forno, cappa aspirante, frigo di grande dimensioni, non sono più optional. 
Riguardo il bagno, invece, non troviamo differenze sostanziali rispetto al camper, ma in alcuni modelli è prevista la separazione dell'angolo lavabo, in modo da consentire l'uso del bagno a due persone in contemporanea. Il serbatoio di recupero delle acque nere del wc è sempre a cassetta estraibile.

L'altro grande vantaggio della caravan risiede nel prezzo, di gran lunga più contenuto rispetto a quello di un camper. Con meno di 10mila euro è possibile acquistare ottime caravan non troppo datate. Consiglio a tal proposito di visitare qualche concessionario per rendersi conto di quale impensabile comfort è in grado di offrire una caravan usata da 10mila euro, rispetto a quello di un camper di pari prezzo.

SVANTAGGI
A fronte di tali indubbie qualità, la caravan presenta purtroppo anche delle pesanti limitazioni. 
In primis, è da considerare la scarsa maneggevolezza. Condurre un traino non è certo semplice e "comodo" come guidare e parcheggiare un camper. Questi problemi verranno fuori soprattutto nei piccoli centri storici, o nel traffico dei grandi centri urbani.

Per quanto riguarda gli impianti, purtroppo non tutti i modelli (specie i più datati) prevedono il serbatoio di recupero delle acque grigie (dove finisce l'acqua di lavandino, lavabo e doccia). In ogni caso, è possibile anche aggiungere accessori ed elementi in un momento successivo, aumentando così le dotazioni di base della nostra caravan.

Ma al di là di tutto ciò, la maggior limitazione deriva, purtroppo, dall'impossibilità di separare l'auto dalla caravan all'interno di aree pubbliche. La caravan potrà dunque restare separata dall'auto solo nei campeggi o nelle aree attrezzate dedicate anche alle caravan e non solo ai camper. E' questo secondo me il problema di maggior conto per chi stesse pensando di vivere in una caravan. 
La caravan potrebbe rivelarsi quindi un'ottima soluzione abitativa (ovviamente se arricchita di tutti gli elementi necessari alla vita quodiana, quali generatori di corrente, serbatoi per l'acqua etc) soprattutto per chi disponga di un piccolo terreno di proprietà. In tal modo potremo usufruire del comfrot abitativo superiore della caravan, senza rinunciare alla comodità dell'auto per gli spostamenti quotidiani. Al momento opportuno, nessuno ci impedirà di agganciare la caravan all'auto e partire per un viaggio. Una volta giunti sul posto, lasceremo la caravan in camping, e utilizzeremo l'auto per spostarci.

In definitiva, pur essendo all'apparenza molti simili, la soluzione del camper e quella dell'auto+caravan sono pressoché complementari, poiché l'una eccelle nei difetti dell'altra.
Bisogna dunque, come sempre, valutare con molta attenzione le nostre esigenze e l'uso che vorremmo fare della nostra "casa mobile".

Nel prossimo articolo esamineremo in dettaglio alcune tematiche tecniche riguardanti la caravan: dimensioni, pesi, gancio traino, consigli sull'autovettura da utilizzare per il traino.

Se hai trovato utile quest'articolo leggi anche:

-Utenze in camper: confronto con i costi delle bollette di casa
-Acquistare il camper: puro, mansardato, semintegrale o motorhome? 
-Aree sosta camper: consigli su come e dove pernottare per dormire tranquilli
-Prezzi camper nuovi e usati: esempi e riflessioni
-Quanto costa vivere in camper? Una prima panoramica
 




4 commenti:

ImFromItaly ha detto...

Speravo proprio che prima o poi tu scrivessi un post sulle roulotte, chiarendo alcuni quesiti che ho sempre avuto in mente... grazie!

Ricky ha detto...

Avrei voluto scrivere di più sulle roulotte (o caravan), ma non avendo avuto esperienze dirette in merito, ho preferito limitarmi ad alcune info di base

sono felice che siano state apprezzate :)

un saluto
Ric

fra ha detto...

ciao ric io ho una caravan da ormai 9 anni e vorrei dirti che sono daccordo con tutti i pro e i contro che hai elencato tranne uno:
in realta staccare la caravan dal auto in un centro abitato è possibile grazie a una piccola modifica aggiunta da me essendo un amante del fai da te non ho fatto altro che collegare il trasformatore della caravan a una batteria al piombo da 90 ah, un inverter da 400w e un carica batterie in questo modo ho 18 ore di autonomia per far funzionare il frigorifero anche a macchina staccata ad esempio quest'anno per visitare le tre cime di lavaredo ho lasciato la caravan in un parcheggio pubblico e sono andato in macchina quindi come vedi è possibile :) ciao!

Ricky ha detto...

Ciao,a quanto so non è possibile lasciare la caravan staccata dall'auto all'interno di parcheggi pubblici, essendo appunto i parcheggi destinati alle automobili (anche con caravan al seguito) e ai camper. Secondo me hai rischiato una bella multa!
Potrei sbagliarmi ma onestamente ricordo che la normativa prevedere proprio questo. Non sono espertissimo sull'argomento caravan comunque ;)

Saluti
ric

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...