mercoledì 2 ottobre 2013

Come Isolare dal freddo e Abbellire il Pavimento del Camper

Con l'arrivo della stagione fredda, bisogna affrontare il problema della coibentazione del nostro mezzo, in modo da mantenere nell'abitacolo una temperatura non solo gradevole, ma anche omogenea. Isolare il pavimento del camper può essere, a questo proposito, un'idea molto azzeccata. Salvo disporre di camper di fascia alta, dotati quindi di doppio pavimento o comunque di una buona coibentazione di base, dovremo cercare di provvedere all'isolamento mediante soluzioni "fai da te". In caso contrario, durante l'inverno proveremo la spiacevole esperienza di avere un pavimento gelido, a causa del quale ci troveremo sempre con piedi e polpacci freddi. Fermo restando che è possibile ottenere un discreto isolamento anche ricoprendo il pavimento con una semplice moquette (che presenta varie controindicazioni), ci occuperemo in quest'articolo di una soluzione più efficiente, poco dispendiosa in termini economici, che ci garantirà anche un notevole guadagno nell'estetica della nostra cellula abitativa (specie se parliamo di un camper molto datato). La soluzione proposta riguarda infatti l'applicazione di uno strato di materiale isolante, come il polistirolo, su cui andremo ad incollare un buon linoleum. In tal modo, otterremo anche un discreto risparmio nei costi di riscaldamento.

Per prima cosa è necessario dotarsi dei seguenti materiali:
-polistirolo o sughero o altro materiale isolante (4mm è l'ideale: uno spessore minore isolerebbe poco, uno spessore maggiore potrebbe dare un fastidioso effetto "spugnoso" quando poi cammineremo sul linoleum)
-linoleum di buona qualità (uno spessore di 3mm è un buon compromesso, inoltre è sempre bene prendere almeno uno o due metri quadri in più di quelli che abbiamo calcolato di dover utilizzare in base alle dimensioni del nostro pavimento)
-biadesivo (meglio non usare colle)
-taglierino
-forbici
-diversi pezzi di cartoncino (si possono acquistare in cartoleria o anche in edicola al prezzo di pochi centesimi per metro quadro), per ricreare la sagoma del pavimento.

Potrebbe interessarti anche:
Calore coibentazione: come difendersi dal freddo in camper
Principali problemi e soluzioni per trascorrere un buon inverno in camper

Cominciamo dunque a smontare tavoli delle dinette e tutto ciò che è removibile (ad esempio: eventuali bordature avvitate allo scalino di ingresso, sponde removibili...) in modo da poter lasciare il pavimento quanto più libero possibile. 

Iniziamo poi a ricreare la sagoma del pavimento mediante i pezzi di cartoncino, proprio come se stessimo realizzando un puzzle. Mano a mano che ricopriamo il pavimento, cerchiamo di mettere a filo il cartoncino con i bordi dei mobili, dei sedili ecc, e fissiamo fra loro i vari pezzi di cartone con lo scotch. 

Finito questo lavoro dovremmo aver ottenuto la sagoma del pavimento del camper, come dimostrato dalla FOTO 5

Prima di procedere con la posa del polistirolo, è opportuno lavare il pavimento e rimuovere ogni residuo di polvere e sporcizia in modo che il biadesivo possa aderire correttamente sul pavimento della cellula.
Procediamo quindi alla posa del polistirolo (o del materiale isolante da noi prescelto).
Bisogna procedere esattamente come abbiamo fatto con il cartoncino, fissandolo sul pavimento con abbondante biadesivo su tutta la superficie del pavimento, in modo che aderisca perfettamente ovunque. Bisogna porre particolare attenzione ai giunti fra un ritaglio di polistirolo e l'altro, facendo aderire i due bordi sulla stessa striscia di biadesivo.  
Anche se il polistirolo dovesse sbriciolarsi in alcuni punti, lasciando dei buchi o dei bordi imperfetti, non preoccupiamoci: possiamo tranquillamente riempirli con altri piccoli ritagli di polistirolo.

Procediamo quindi con la realizzazione della sagoma di linoleum. Non dobbiamo far altro che ricalcare la sagoma di cartoncino precedentemente ritagliata. In tal modo, otterremo un unico foglio di linoleum, che si presenterà uniforme e, dunque, esteticamente migliore di un pavimento realizzato con fogli multipli. Quando ritagliamo la sagoma di linoleum, bisogna fare particolare attenzione: è meglio tagliare con 1mm di eccesso rispetto alla sagoma di cartoncino, piuttosto che un 1mm in difetto. 

Procediamo quindi con  la posa del linoleum, assicurandoci che l'intero foglio di linoleum sia ben posizionato sul pavimento. Quindi, partiamo da un punto, e cominciamo a rifinire i bordi (FOTO 9), e mano a mano che terminiamo l'opera di rifinitura applichiamo il biadesivo.

Infine, potremmo anche abbellire i bordi del pavimento con bacchette, cornici decorative ecc

E' un lavoro che richiede tempo, e molta attenzione soprattutto nella parte finale di rifinitura. Il risultato, però, sarà decisamente soddisfacente, come dimostra la FOTO 10

Riguardo la vita in camper in inverno, leggi anche:
-Riscaldare il camper in inverno: stufe e consigli per un riscaldamento ottimale
-Soluzioni per proteggere il camper in inverno: rimessaggio, teli e garage removibili




4 commenti:

Michelini Pecze Rita ha detto...

Articolo mooooolto interessante!

Ricky C. ha detto...

Grazie Rita ;)

mauro ha detto...

le foto sono sparite...

Riccardo McOtter ha detto...

Ok grazie per la segnalazione, vedo di risolvere subito..

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...