giovedì 4 agosto 2011

Impianto tv in camper: consigli e nozioni base per un buon acquisto

Uno degli accessori maggiormente richiesti dai camperisti, in particolar modo da chi abbia deciso di vivere in camper per periodi più o meno lunghi, è senza dubbio la televisione. I modelli LCD, che hanno sostituito ormai da anni i vecchi dispositivi a tubo catodico (CRT), hanno l'enorme vantaggio della ridotta profondità. Pertanto, possono essere installati in camper senza alcun problema, ad esempio a ridosso di una parete, oppure su sostegni ribaltabili a soffitto o a slitta all'interno di un pensile. Le soluzioni, dunque, non mancheranno di certo, per qualsiasi tipo di camper.


Molto interessanti sono i modelli con lettore DVD e decoder digitale terrestre integrati
A questo proposito bisogna ricordare che chi dispone sul proprio camper di un'antenna tradizionale dovrà presto adeguarsi alle nuove modalità di trasmissione, e procurarsi dunque un decoder digitale. Per chi invece già dispone di un'antenna satellitare con decoder, sia per ricezioni in chiaro che a pagamento con SmartCard, non cambierà nulla.
Dunque, è bene scegliere con cura il tipo di impianto tv da acquistare: se infatti pensiamo di recarci spesso all'estero, può essere conveniente acquistare un apparecchio che disponga sia di antenna satellitare che di decoder digitale terrestre.

Per quanto riguarda il formato e la grandezza dello schermo c'è solo l'imbarazzo della scelta: è possibile optare per i tradizionali formati 4:3, oppure per i panoramici 16:9 (formato cinematografico), sempre più diffusi. 
Riguardo la grandezza dello schermo è bene non esagerare, non solo per motivi di ingombro, ma anche per contenere i consumi di energia elettrica.

Non dimentichiamo di scegliere il tipo di alimentazione adeguata, sia per la Tv che per il decoder: se possibile acquistiamo apparecchi a 12V, in modo da evitare l'utilizzo dell'inverter, e risparmiare così discrete quantità di energia. In questo caso, però, dobbiamo porre attenzione alla tensione della batteria: se scenderà sensibilmente al di sotto dei 12V, l'apparecchio potrebbe presentare malfunzionamenti.
Non dimentichiamo i consumi: una tv Lcd di piccole dimensioni (15") consumerà circa 2Ah a cui aggiungere circa 1Ah per il decoder o il satellitare.

Riguardo le antenne satellitari possiamo scegliere fra modelli a puntamento del tutto automatico, semiautomatico e manuale: il risultato sarà lo stesso, ma cambieranno prezzi e comodità d'uso.
E' possibile acquistare anche dei kit portatili, composti da decoder e antenna parabolica, molto utili per chi utilizza questi sistemi solo saltuariamente.

Il prezzo per un impianto tv tradizionale si aggira intorno ai 100-150 euro, installazione e tv esclusi, mentre per un impianto satellitare spenderemo fra i 400 e i 1000 euro per le manuali, per arrivare anche a 3000 euro per una a puntamento automatico. 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli: 
-Computer portatile in camper: come collegarlo, alimentarlo e ridurre i consumi
-Internet key: come scegliere la chiavetta per navigare ad alta velocità
-Digitale terrestre sul computer: come utilizzare il proprio monitor come una tv




0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...