sabato 2 luglio 2011

Portabici e portamoto: due soluzioni per viaggiare a camper fermo

Con l'arrivo della stagione calda, l'utilizzo della bicicletta o dello scooter possono essere valide alternative per le nostre esigenze di spostamento. In tal modo, potremo utilizzare il camper come "base" in cui vivere, e sfruttare tali mezzi per gli spostamenti quotidiani (ad esempio, per andare a lavoro, fare piccole spese, o anche per visitare un piccolo centro storico). 
Il portabici è uno degli accessori più diffuso su camper. Viene installato sulla parte posteriore del veicolo, ed è costuituito da tubolari d'alluminio sui quali vengono posizionate le bici.
A seconda del modello, è possibile caricare fino a quattro biciclette. La struttura di sostegno può essere anche 'ripiegata' sulla parete posteriore del camper, in modo da mantenere al minimo la sporgenza quando non viene utilizzata. Ovviamente, trattandosi di una struttura sporgente (a sbalzo) il portabici non va sovraccaricato ed è anche obbligatorio segnalarlo tramite un apposito cartello di 'carico sporgente'.
Il prezzo varia fra i 200 e 300 euro, installazione compresa, ma esistono anche modelli più costosi che possono essere abbassati per facilitare il carico delle bici, oppure altri installabili sul gancio traino. 
E' utile sapere che esistono anche biciclette pieghevoli, nel caso in cui non si voglia ricorrere al portabici. 
Molto interessanti sono anche le bici elettriche (ne parleremo meglio nel prossimo articolo), dotate di un piccolo motore che fa risparmiare non poca fatica nell'affrontare le salite.

Anche il portamoto consiste in una struttura metallica installata nella parte posteriore del camper, a sbalzo. Può essere estraibile oppure fisso (nel qual caso sarà comunque asportabile all'occorrenza). Si rivela un'ottima soluzione nel caso non si disponga del gavone-garage dove rimettere il motociclo.
In genere, i portamoto per i camper più comuni possono sostenere un carico non troppo elevato (100-130kg), corrispondente al peso di uno scooter 50cmc, o di alcuni 125-150cmc. 
E' molto importante sapere che l'installazione di un portamoto richiede un'omologazione, e dunque un aggiornamento della carta di circolazione. Ricordiamo inoltre che il portamoto influirà sulla distribuzione del peso: nei camper a trazione anteriore (ne abbiamo parlato in quest'articolo), potrebbe verificarsi una perdita d'attrito dei pneumatici anteriori (ad esempio, le ruote potrebbero 'pattinare' nelle partenze in salita). Inoltre, nei casi in cui lo sbalzo posteriore del camper fosse già piuttosto marcato, si avrà un notevole sovraccarico delle sospensioni e pneumatici posteriori. Bisognerebbe dunque recarsi a una pesa, e controllare che la ripartizione dei pesi sugli assi rientri nei giusti parametri e che non si superi il peso consentito sui pneumatici posteriori. 
I prezzi dei portamoto variano fra i 1000 e i 2000 euro, a seconda del modello e del peso in grado di supportare.

Non bisogna dimenticare i portabici e portamoto interni: con la sempre maggior diffusione di camper dotati di gavoni-garage, sono state predisposte delle strutture metalliche, molti simili ai normali portabici e portamoto esterni, che in genere vengono fissate sul pavimento del gavone. Per quanto riguarda i portamoto, esistono anche modelli con rampa di salita a movimento assistito.
I prezzi sono molto più economici dei portamo esterni: intorno ai 300 euro, installazione inclusa.




2 commenti:

Anonimo ha detto...

Giustissimo Ricky far presente che con i carichi a sbalzo non si scherza perchè si comportano come una leva (moltiplicando il loro peso) sulle sospensioni spesso già gravate dei camper.
Aggiungo che sul portabici (quando non ci sono bici) si può mettere una bagagliera rigida o floscia come quelle della fiamma ovviamente rispettando il peso massimo caricabile e senza mai eccedere perché le pareti del camper non sono di cemento armato!

Ciao, Tony.

Ricky ha detto...

Già...prutroppo spesso si sottovalutano questi aspetti "tecnici", che invece sono di fondamentale importanza. Specie chi è alle prime armi con bestioni da oltre 3 tonnellate, dovrebbe ben sapere quello che fa!

Ciao, Ric

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...