mercoledì 6 luglio 2011

Ciclomotori pieghevoli e biciclette elettriche: due soluzioni per vivere al meglio l'estate in camper

Continuiamo il nostro viaggio attraverso le molteplici soluzioni offerte dal mercato per chi voglia arricchire la propria esperienza in camper con piccoli mezzi di trasporto. In questo articolo esamineremo in dettaglio alcune soluzioni molto interessanti ed originali, che estendono il concetto classico di motociclo e di bicicletta, a tutto vantaggio della libertà e del comfort del camperista.


In particolare, per chi volesse unire il comfort di uno scooter alla praticità di una bicicletta, è possibile pensare all'acquisto di una bicicletta elettrica.
Tali biciclette rientrano nella categoria dei velocipedi: non necessitano dunque di immatricolazione, patente di guida,  copertura assicurativa, casco protettivo, e non occorre essere maggiorenni. Si tratta infatti di semplici bici con l'aggiunta di batterie ricaricabili e di un motore elettrico che entra in funzione solo se si pedala e puo' aiutare il ciclista a raggiungere discrete velocità (20-25Km/h). Naturalmente può essere utilizzata anche come una normale bicicletta, senza alcun aiuto da parte del motore. 
Il motore permette al ciclista di pedalare con meno sforzo, e  si rivela dunque molto utile nell'affrontare pendenze, o percorrere lunghe distanze. 
Il peso varia in genere fra i 20 e i 30kg, e  l'autonomia della batteria al litio (montata sui modelli più leggeri) assicura una percorrenza di almeno 30km.
I prezzi partono dagli 800 euro circa.

Per chi non volesse installare un portamoto (con tutti i pro e contro che abbiamo esaminato nel precedente articolo), o non disponesse di un capiente gavone-garage, la ditta Di Blasi ha pensato a un'ottima soluzione: il motorino pieghevole.
La peculiarità di questo ciclomotore sta appunto nel poter essere ripiegato: una volta chiuso, avrà le dimensioni di una valigia (79,5 x 35,5 x 61,5 cm)!  
L'operazione di chiusura/apertura richiede pochi secondi,  e avviene senza l'ausilio di attrezzi o viti su cui agire.
Quando è aperto, il ciclomotore ha un passo di 93,5cm, sufficienti a garantire una buona posizione di guida.
Il motore da 50cmc permette di raggiungere una velocità massima di 45Km/h. 
Il peso è di soli 30kg. 
Inoltre, il ciclomotore Di Blasi è omologato secondo le direttive EURO 2. 
E' anche possibile equipaggiare utili accessori quali: sacca di custodia, portapacchi posteriore, borsello.
Il prezzo si aggira intorno ai 1500 euro.

La stessa ditta propone anche numerosi modelli di biciclette pieghevoli. 
Anche in questo caso l'operazione di ripiegamento sarà rapida e semplice. 
La buona distanza fra le ruote (passo), nonché fra sella e manubrio, la possibilità di regolare l’altezza della sella e il cambio di velocità assicurano un'ottimo comfrot di guida.

Per info più dettagliate consiglio di visitare il sito del produttore, http://www.diblasi.it/, dove troverete anche video esplicativi riguardo le operazioni di ripiegamento/apertura dei ciclomotori e delle biciclette.




0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...