lunedì 18 aprile 2011

Camper senza limiti: i giganti americani, per chi non si accontenta


Molti di voi si domanderanno: cos'è quell'arnese in foto? Un autobus? Un camper? Un monolocale con le ruote? Nessuna di tali definizioni sarebbe del tutto errata. Si tratta di un motorhome americano, veicoli che offrono un lusso e un comfort senza pari a chi ama la vita itinerante. Molti modelli prevedono perfino la possibilità di slide-out, ovvero camere estraibili che accrescono considerevolmente la superficie abitabile, che in alcuni casi potrà raggiungere o anche superare i 30mq: veri e propri miniappartamenti con le ruote. Inutile sottolineare il fatto che accessori e dotazioni impiantistiche di base sono ineguagliabili: serbatoi supplementari, generatori di corrente, ampio bagno e cucina, divani, numero di posti letto, aria condizionata, dispositivi elettronici di ultima generazione, rifiniture di altissimo livello.
In alcuni modelli è previsto perfino un garage in grado di ospitare un auto di piccole dimensioni (come una Smart). Insomma, un vero sogno per chiunque possa permettersi di sborsare cifre che spesso raggiungono e superano (anche di molto) i 100.000 euro. Ma attenzione: oltre al prezzo di listino, dovremo fare i conti anche con ben altri tipi di disagio. La morfologia del territorio Italiano, così come le sue strutture ricettive, non sono certo assimilabili a quelle tipiche dei 'grandi spazi' americani. Ciò vuol dire che con un mezzo di 10 metri o più incontreremo non pochi problemi nella sosta libera e, talvolta, anche nei campeggi. Inoltre, ci sarà precluso l'accesso ad ambienti rurali o piccoli centri storici. Mezzi di questo tipo richiedono inoltre la patente C e una notevole capacità di guida. Ricordiamoci poi di un fatto: per quanto siano lussuosi, sono comunque dei camper. Bisogna caricare e scaricare l'acqua ogni tot giorni, l'energia elettrica non sarà 'infinita' come in casa, l'isolamento termico non risulterà mai paragonabile a quello di un edificio etc. In definitiva, pur essendo ridotti all'osso, i limiti della vita da camper permangono tutti, e non sono aggirabili a prescindere dalla capienza del nostro portafoglio: d'altronde, il cuore (e il fascino) della vita in camper risiede proprio in quei limiti,  grazie ai quali possiamo portare la nostra 'casa' dove vogliamo. Per questo consiglio una riflessione molto attenta a chiunque stia pensando di acquistare un mezzo del genere: al di là dell'aspetto allettante e dei numerosi accessori, non illudetevi. Una casa rimanere una casa. Un camper rimane un camper. Se non avete spirito di adattamento e una forte motivazione personale, il camper, a prescindere dalla fascia di prezzo, non è una scelta adatta a voi.   

Se hai trovato utile quest'articolo leggi anche:
-Acquistare il camper: puro, mansardato, semintegrale o motorhome? 
-Aree sosta camper: consigli su come e dove pernottare per dormire tranquilli
-Prezzi camper nuovi e usati: esempi e riflessioni
-Quanto costa vivere in camper? Una prima panoramica




2 commenti:

Alberto ha detto...

Ciao è vero quello che dici assolutamente devi essere portato per avere un mezzo del genere, io ne posseggo uno straordinario di ben mt. 12.50 con 4 estraibili, onestamente se ne trovassi uno più grande lo prenderei subito. Per giudicare questi mezzi bisogna viverli per capire credetemi.
Alberto

Ricky ha detto...

Ciao Alberto, non immagini la mia curiosità di salire sopra un mezzo del genere! Non è che passi in Abruzzo o in Emilia Romagna nei prossimi mesi?
Fammi sapere!!

saluti
Ric

p.s.: scusa se ho risposto in ritardo, ma nelle ultime settimane non ho un minuto libero

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...