giovedì 30 giugno 2011

Caldo in arrivo: tutti gli accessori per combattere l'afa in camper

I condizionatori, esaminati nel precedente articolo, non sono certo gli unici dispositivi in grado di difenderci dalla calura estiva. Esistono una serie di accessori che, se utilizzati con intelligenza, possono rivelarsi molto utili. La prima soluzione da prendere in considerazione è senza dubbio l'installazione di un oblò con ventola (più comunemente detto Turbovent). Si tratta di semplici oblò a tetto, al cui interno troviamo una ventola alimentata da un motore a 12V.


I consumi di tale ventole sono abbastanza ridotti,  e dipendono dalla velocità a cui impostiamo la ventola stessa. In media possiamo considerare circa 2Ah. L'oblò con ventola può essere installato in qualsiasi camper: è sufficiente recarci in un'officina specializzata, dove si provvederà a rimuovere l'oblò già esistente (presente in qualsiasi camper) per inserire quello dotato di ventola.
Il prezzo si attesta intorno ai 200-250 euro, cui bisogna aggiungere il costo della manodopera per l'installazione.

Un altro accessorio che può rivelarsi molto utile, presente sulla maggior parte dei camper, è la veranda, anche detta 'tendalino estraibile.' 
La veranda è in grado di ombreggiare un'ampia zona adiacente al camper, dove l'equipaggio può posizionarsi con tavolo e sedie. 
Ombreggiando la fiancata del camper, si otterrà anche l'effetto di ridurre il surriscaldamento interno dell'abitacolo.
La lunghezza del telo dipenderà dalle dimensioni del camper, mentre la profondità può variare dai 2 metri a poco meno di 3 metri. 
Il peso si attesta in media sui 25-30kg, ma i modelli più grandi possono raggiungere e superare i 40kg. 
I prezzi non sono molto economici: si parte da un minimo di 500 euro circa.

Un altro buon metodo per combattere l'aumento di calore nell'abitacolo è l'utilizzo di oscuranti termici, che si rivelano molto utili anche d'inverno, poiché isolano le superfici vetrate della cabina guida. Si tratta di materassini termici di alcuni millimetri di spessore da posizionare sui vetri delle porte anteriori e sul parabrezza. 

Ricordiamo inoltre che in marcia non è possibile aprire la finestre della cellula abitativa, a meno che non siano scorrevoli.

Infine, non dimentichiamo un particolare molto importante: i frigoriferi trivalenti (che funzionano prevalentemente a gas) potrebbero non assicurare un'adeguata capacità refrigerante quando le temperature esterne sono molto alte (superiori a 30°). Per questo, se possibile, posizioniamo il camper in modo che il frigo si trovi in una zona ombreggiata, e cerchiamo di aprire lo sportello del frigo solo quando è davvero necessario.
In alternativa, è possibile acquistare apposite ventoline da applicare all'interno delle griglie di aerazione del frigo. Tali ventoline hanno lo scopo di dissipare il calore prodotto dal condensatore. L'alimentazione è a 12V, con un consumo  di circa 0,5 Ah. 
Il costo varia fra i 50 e i 100 euro, più una o due ore di manodopera.




3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimi come sempre i tuoi articoli Ricky!
Ma secondo te il turbovent d'estate è più efficace usarlo aspirando o soffiando aria ?

Grazie e ciao.

Tony.

Ricky ha detto...

Ciao Tony...sai che oggi pensavo alla stessa cosa? Onestamente non saprei darti una risposta...credo che l'unico vantaggio della ventola consista, appunto, nella ventilazione..dunque non penso che aspirando aria si ottenga qualche beneficio, ma posso sbagliarmi!
Dovremmo chiedere a chi l'ha già utilizzata...io mi trovo sempre in montagna, per cui non ho mai problemi di caldo :)

Anonimo ha detto...

Io penso che si possa utilizzare in aspirazione quando si cucina (non disponendo di cappa) o quando si voglia far cambiare aria all'interno senza flussi d'aria diretti.

Ciao, Tony.

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...