giovedì 16 dicembre 2010

Lago Trasimeno...osservate...ascoltate...

Per sognare...
Data: 21 settembre 2010
Luogo di sosta: Area sosta camper gratis in località Borghetto, splendida, in riva al Lago (9km da Castiglione)

Il Lago Trasimeno è, a mio parere, una meta obbligata per chiunque visiti Perugia. Devo essere sincero: a un primo impatto il panorama del Trasimeno non mi aveva colpito particolarmente. Ho iniziato a cambiare idea una volta giunti a Borghetto, un piccolo centro abitato sulle rive del Lago. Parcheggiato il camper in un'area di sosta gratuita, con acqua e scarico, usciamo a fare due passi. Troviamo un delizioso parco, con erba curata, alberi, giochi per bambini, sedie sdraio e un piccolo bar. Ancora pochi passi, e siamo sul molo, che si inoltra nel lago per una cinquantina di metri. L'unico suono udibile è lo sciabordio dell'acqua che lambisce le colonne del molo, mentre l'immagine che abbiamo davanti, il placido Trasimeno, infonde un senso di quiete che ristora l'animo. Abbiamo trovato uno di quei rari angoli dove la natura svela il suo aspetto più dolce.
Il giorno seguente raggiungiamo il vicino Castiglione Del Lago, un borgo medievale costruito sopra una collina, sulle rive del Trasimeno. Uno degli aspetti più evidenti è il gran numero di negozietti che offrono prodotti della gastronomia umbra, davvero ben allestiti e curati, tanto è vero che alla fine non ho saputo resistere: sono entrato in un negozio di formaggi e, dopo aver approfittato della gentilezza del gestore che ci ha proposto assaggi di vario genere, ho acquistato uno delizioso spicchio di formaggio di fossa.
Ma ciò che più mi ha affascinato di Castiglione è l'incantevole passeggiata appena fuori dalle mura, da cui è possibile ammirare un superbo panorama sul Lago. All'ora del tramonto, il Trasimeno, privo della benché minima increspatura, appariva come una colossale lastra di cristallo che rifletteva le tinte accese del tramonto. E' difficile non restare ammaliati da questa visione, che infonde in egual modo sensazioni di pace e magia. Il percorso panoramico è abbellito poi dalla presenza di decine di ulivi che fiancheggiano la strada, mentre sul lato opposto si ergono le mura e le torri dell'imponente fortezza medievale di Castiglione.
E' anche possibile osservare il panorama rilassandosi su una delle tante panchine presenti lungo il cammino, immersi nel silenzio e circondati dagli ulivi.
La sera torniamo a Borghetto e, a notte inoltrata, usciamo a fare due passi sul molo. Il bagliore della luna si riflette sui flutti e sulle increspature dell'acqua, generando uno spettacolo davvero inconsueto: una moltitudine di scintille e piccole saette guizzano d'improvviso sull'acqua e poi svaniscono. Pare quasi che il lago sia in qualche modo “elettrizzato”.
Sembra di essere lontani mille miglia dal traffico, dalle città, dalla gente.
Il Trasimeno non è un luogo per chi desideri provare sensazioni forti e assistere a panorami mozzafiato: è un'oasi in cui prospera una natura dimessa, silente, ricca di minuzie nascoste. Un luogo dove fermarsi, rigenerarsi, e riscoprire il piace di osservare e ad ascoltare. Quando ho lasciato il Lago è stato come abbandonare una piccola parte di me; una sensazione simile a quella che si prova quando termina un film che, non sappiamo come né perché, è riuscito a scavare un piccolo solco dentro di noi, o semplicemente è riuscito a farci sentire Bene.
Visitatelo, e trattenetevi almeno un paio di giorni...non ve ne pentirete.




6 commenti:

marco (riscaldamiilcuore) ha detto...

Ciao Ricky, tutto bene?
Sai che siamo stati anche noi sul lago Trasimeno esattamente a Borghetto?
Condividiamo le tue sensazioni ed aggiungiamo che oltre ad avere l'acqua e lo scarico c'è anche l'elettricità una vera oasi..... gratis!
Abbiamo avuto tre giorni di totale relax eccetto dalle 21 a 24 per la discoteca del bar/ristorante. Comunque ci vogliamo ritornare.
Ciao Richy,porgi saluti alla tua compagna.....adesso dove vi trovate?

Ricky ha detto...

Ciao ragazzi, sono contento che qualcuno abbia seguito i miei consigli eheh
l'area di sosta di Borghetto è un vero paradiso, a pochi km dalle principali mete del lago, tranquillo e panoramico
anch'io ho beccato la disco la sera, ma non ho resistito: ho acceso il camper e me ne sono andato a Perugia, dove c'è un'altra area di sosta eccellente, con carico e scarico

al momento mi trovo a Prati di Tivo, Abruzzo (Gran Sasso), luogo di bellezza non indifferente...se passate di qui fate un fischio!

Un saluto
Ric

marco (riscaldamiilcuore) ha detto...

Ciao Ricky....certo che seguiamo i tuoi consigli e le tue descrizioni chiare e piacevoli.
Noto che stai sempre su per i monti....la montagna è il tuo secondo amore!
A fine agosto,quando il traffico comincia a diminuire, vorremmo visitare la tua regione, quali aree ci consigli? meglio se gratis.....
Ciao e sereni km....marco e anna

Ricky ha detto...

Consigliare riguardo l'Abruzzo non è certo cosa facile...la Regione Verde d'Europa è un vero forziere di meraviglie. Leggendo i miei post dovreste già aver maturato qualche idea, ma se posso consigliarvi mete da non perdere assolutamente, dove si può pernottare gratis e trovare paesaggi eccezionali, non dovete perdere sicuramente:
-L'altopiano di Campo imperatore e i suoi borghi (Santo Stefano di Sessanio e Calascio in primis - il castello di quest'ultimo è rinomanto anche perché vi hanno girato molte scene di LadyHawke)
-Parco Nazionale D'Abruzzo e i suoi borghi (in particolare Barrea, Lago di Barrea, Opi, Pescasseroli, Val Fondillo)
-Scanno e l'omonimo lago

Se passate a Castel del Monte (vicino Campo Imperatore) non dimenticate di acquistare il pecorino locale: mi ringrazierete a vita.

Tappa obbligata rimane, nonostante tutto, anche L'Aquila...in particolare dal 23 Agosto iniziano i festeggiamenti della "Perdonanza", celebre evento religioso voluto da Celestino V, ricco di sfilate medievali, concerti, manifestazioni culturali etc.

spero di avervi dato un aiuto ;)

un saluto
Ric

Marco (riscaldamiilcuore) ha detto...

Ciao Ricky, sempre gentile e disponibile...grazie!
Spero di essere per il 22 agosto a l'Aquila!
Mentre per le mete più alte, non credo di poterne godere a pieno le bellezze per via dei lunghi sentieri da fare a piedi,la mia salute non mi permette molto....quindi....
Comunque mi sono segnato tutto e la prossima uscita sarà proprio la tua meravigliosa regione.
Una domanda.....dove credi che sia possibile posteggiare a l'Aquila? ci sarà un caos infernale,giusto?
Ciao Ric, un saluto affettuoso, a presto.....marco e anna

Ricky ha detto...

A L'Aquila si può posteggiare un po' ovunque...vi consiglio di fermarvi nell'area di sosta (con carico e scarico) gratuita di via Strinella, oppure, sulla sinistra della Basilica di Collemaggio, dove c'è una stradina che sale e porta a una zona dove ci sono parcheggi a volontà (chiedete per l'ex Accademia dell'Immagine, se non riuscite a trovarla)
in alternativa si può posteggiare in varie vie sotto la Villa Comunale ...insomma, le soluzioni non mancano di certo...

quando venite fatemi sapere, mi raccomando

un saluto
Ric

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...