venerdì 29 luglio 2011

Animali domestici in camper: le regole e i consigli per portare cani e gatti in viaggio

Per molte persone la compagnia di animali domestici, cani e gatti in primis, è irrinunciabile. E' possibile portare animali in camper? La risposta dipende da una serie di fattori. Prima di tutto, è bene sapere che dal 1° Ottobre 2004, per visitare un paese dell'Unione Europea con un animale domestico bisogna procurarsi un documento (una sorta di passaporto) che viene rilasciato dalle Asl. In tal modo è possibile identificare l'animale e il suo proprietario. Inoltre, il documento riporta lo status di buona salute dell'animale, tutte le pratiche veterinarie effettuate, il numero del microchip, ed altre utili informazioni.


Riguardo il microchip, ricordiamo che si tratta di un un apparecchio inerte inoculato nel tessuto sottocutaneo del cane, del gatto o di altri animali ed è utilizzato per l’identificazione dell’animale. Per ulteriori info sulle attuali disposizioni di legge, vi consiglio di leggere quest'articolo

In alcuni paesi (come Irlanda e Gran Bretagna) sono richiesti il trattamento contro le zecche e la tenia (echinococco). Nel caso si vogliano visitare i paesi dell'UE è bene dunque informarsi con largo anticipo sulle procedure, le vaccinazioni e i certificati necessari. 
Questo sito potrebbe aiutarvi: http://www.turismoitinerante.com/animalicamper.shtml.

Vediamo ora alcuni consigli per chi desideri viaggiare con un cane a bordo.
Prima di tutto, sarebbe bene non esagerare con la taglia del cane, considerando anche la disponibilità di spazio della cellula abitativa del mezzo (la capienza di un semintegrale di 5 metri è ben diversa da quella di motorhome di 8 metri). 
Bisogna poi individuare uno spazio dedicato al nostro cane. Per ovvi motivi, evitiamo zone troppo vicine alla zona cucina. L'ideale sarebbe uno spazio vicino la cabina guida o al bagno.  Se il cane non è calmo, conviene trattenerlo con un guinzaglio o impedirgli l'accesso alla cabina con una rete, come si usa fare di norma in auto.
Oltre alle dimensioni, è importante far sentire il cane "a casa sua", magari utilizzando la sua cesta di casa o coperte che riconoscerà all'olfatto.
Naturalmente, in un ambiente ridotto come quella del camper, una regola base è quella di pulire il cane con regolarità. E' consigliabile dedicare ogni giorno un tot di tempo alla toelettatura e alla igienizzazione dell'ambiente. Può essere utile tenere a bordo anche un piccolo kit di pronto soccorso solo per il cane (qualche fascia, disinfettante e cerotti).

Nel caso del gatto, valgono considerazioni molto simili: è bene scegliere una zona adatta per la collocazione del trasportino, meglio se di grandi dimensioni. Se il camper è spazioso, è possibile montare un recinto Camon smontabile, o in tela. Bisognerebbe effettuare una piccola sosta ogni ora per preparare la cassetta con la lettiera (preferibilmente nel bagno) e lasciar libero il micio. E' importante che la lettiera sia biodegradabile e trattata con deodorante specifico. Evitiamo di dare troppo da bere o da mangiare al gatto con il mezzo in movimento.

Una volta fermi (ad esempio, in campeggio) possiamo allestire uno spazio privo di trasportino, con ciotola per acqua e cibo, ricordando di tenere sempre chiuse le zanzariere, in modo che il gatto possa muoversi nel maggior spazio possibile, senza scappare. 

Questi sono alcuni degli accorgimenti base da seguire: il resto è demandato al nostro buon senso e, soprattutto, all'affetto che proviamo per il nostro amico a quattro zampe.




8 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie dell'articolo.
Non mi è tuttavia chiaro se il cane è considerato ai fini dei posti omologati: metti che il camper sia omologato per 5... ed in familgia siamo già in 5 persone, il cane è comunque possibile portarlo?
Grazie

Ricky ha detto...

Ciao, il cane non occupa certo un sedile, per cui penso proprio che non ci siano problemi. Dovrebbe essere considerato alla stregua di un qualsiasi "bagaglio" ;)
per info più certe puoi sempre contattare la motorizzazione

un saluto
Ric

Anonimo ha detto...

... ma generalmente i campeggi accettano i gatti lasciati liberi?

Giovanni ha detto...

Il punto cruciale di convivere con cani in camper è per me molto importasnte. I cani sono la mia famiglia. Posso scegliere di vivere in camper con loro, per un periodo significtativo della vita - e ancor più importante per loro, che oltre tutto vivonoi meno di noi. Quali posti li accolgono davvero, come se si trattasse di memebri di una famiglia?

Anonimo ha detto...

partiro' per la slovenia,polonia,austria,germania 15gg con un alano e due meticci...e mia moglie e il camper... me li porto ovunque. senza nessun problema...

Unknown ha detto...

Buongiorno,
ma nel camper deve essere messo in sicurezza come per la macchina? Quindi con la cintura di sicurezza apposta per I cani? Oppure nel trasportino dentro al garage? E' la prima volta che viaggeremo in camper e credo proprio che lasciato allo stato brado sia pericoloso.
Grazie per le risposte! :)
Morena.

Jessy ha detto...

Ok cani e gatti...ma esistono pure i volatili!!! Io ho 3 calopsiti e sono agitatine..vorrei un consiglio..come fare? Io dovro' spesso muovermi col camper..grazie

Riccardo McOtter ha detto...

Purtroppo non saprei proprio cosa consigliare in questo caso! Non credo comunque che il camper, soprattutto per via delle condizioni termiche cui è sottoposto lo stesso, sia un ambiente ideale per un uccello..

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...